Matera, l’energia della cultura

Tutte le strade portano a Matera. La Città Patrimonio Mondiale Unesco e Capitale Europea della Cultura 2019 ha presentato a gennaio il ricco programma di eventi che proseguiranno fino a dicembre: 54 iniziative in calendario, che si svolgeranno nel territorio della Basilicata, coinvolgendo tutte le Regioni italiane e 27 Paesi europei.

Al fianco della città c’è anche il Gruppo Enel per il quale la cultura rappresenta l’energia vitale che mette in dialogo i territori, contribuendo al loro sviluppo sostenibile attraverso il rafforzamento delle capacità di innovazione. Sono gli stessi valori di Matera 2019: “Open Future”, un percorso dalle molteplici declinazioni, proprio perché aperto e condiviso.

In particolare Enel sostiene i progetti Lumen e Social Light “vestendo di luce” la Capitale della Cultura 2019.

Lumen proietterà nel futuro l’antica tradizione delle luminarie: luoghi simbolo di Matera che ospitano gli appuntamenti del programma saranno illuminati attraverso grandi oggetti a forma di puntatori, i map pointers, progettati dalla light designer Giovanna Bellini.

Social Light, invece, continua la riflessione sulla luce diventando collettiva e individuale al tempo stesso. Attraverso i laboratori di autocostruzione, cittadini e visitatori hanno la possibilità di costruire piccoli oggetti luminosi (le bag light) e “farsi luce” dando vita a nuovi modelli di illuminazione pubblica e offrendo una lettura originale ed emozionante anche agli spazi meno noti della città.